Italian Stone Theatre, scalpelli digitali in azione

All’interno del padiglione Italian Stone Theatre, a dimostrare la potenzialità delle tecnologie nella lavorazione della pietra, Intermac, Donatoni Macchine e Diamut partecipano alla mostra Macchine Virtuose a cura del designer Raffaello Galiotto.

Due sono i progetti che concorrono per la sezione Macchine Virtuose realizzati grazie al sofisticato know-how tecnologico di Intermac e Diamut: “Rezzonico” e “Easy”.

Italian Stone Theatre, scalpelli digitali in azione: Foto 1
Rezzonico
Italian Stone Theatre, scalpelli digitali in azione: Foto 2
Italian Stone Theatre, scalpelli digitali in azione: Foto 3
Italian Stone Theatre, scalpelli digitali in azione: Foto 4
Italian Stone Theatre, scalpelli digitali in azione: Foto 5

Rezzonico

Il lampadario “Rezzonico” è ispirato alla tradizione muranese in vetro soffiato, affrontando il tema della decorazione artigianale interpretata dall’assenza di manualità. E’ prodotto impiegando un marmo naturale venato e dal punto di vista tecnico si porta all’estremo la lavorazione waterjet a cinque assi della Primus, ottenendo un notevole contenimento dello scarto.

 

Easy

"Easy" prevede la produzione di elementi di arredo bagno, lavabi e vasche, composti da elementi sovrapponibili e combacianti con un impiego ridotto di materiale e tempo di fresatura. La fresatura e gli utensili Diamut impiegati evidenziano le loro qualità durante la realizzazione della forma, che necessita di alta precisione per la corretta esecuzione del progetto. Opera in palladio moro realizzata con il contributo delle aziende DDX, Santa Margherita, Vicentina marmi, Donatoni Macchine.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info